Un passo in avanti

Abbiamo letto quest’articolo di Alessandra Tommasino sulla “vicenda De Michele” che fa il punto della situazione soprattutto per quanto riguarda la sua ricaduta su Orta di Atella.

Un articolo che pone quesiti legittimi a cui sembra che la magistratura stia già cercando di rispondere ma oltre a consigliarlo volevamo contribuire alla discussione con altri spunti.

C’è un ombra di ambiguità nella posizione che ha tenuto l’ex Maggioranza Amministrativa che noi riteniamo vada necessariamente chiarita, un’ambiguità che va oltre il sostegno ricevuto dalla Lista Coraggio come bene evidenziato dal Partito Democratico e dall’Associazione #ADO.

Continua a leggere Un passo in avanti

Soccombenza con domanda

La Conad aprirà…forse.
Il TAR accoglie la richiesta della società ricorrente e annulla il diniego dell’Ex Responsabile dell’Area Tecnica Adele Ferrante quindi “ne discende che il suddetto Comune, quale effetto conformativo della presente sentenza, dovrà riesaminare l’istanza della P.DF Supermercati s.r.l., assunta al protocollo comunale n. 17534 del 27 agosto 2018 (pratica n. 22/2018 Reg. PdC)”.

Continua a leggere Soccombenza con domanda

Conad: le domande sorgono spontanee

Un’altra batosta, come se piovessero, per il Comune di Orta di Atella sull’affaire Conad, una randellata che arriva in un momento particolarmente turbolento, con il panorama commerciale ortese che vede, una dopo l’altra, piccole e grandi attività da anni presenti sul territorio costrette a chiudere per gli strascichi delle politiche del cemento degli anni passati. 

Il colosso della Grande Distribuzione in modo beffardo rischia di aprire i battenti in un edificio considerato abusivo sia per il vecchio P.R.G. sia per il P.U.C., ricevendo via libera dal Tribunale Amministrativo il quale obbliga il Comune a concedere l’autorizzazione ad aprire entro 60 giorni adempiendo una precedento sentenza di Gennaio 2019.

Rischiamo di non capire, dunque facciamo un pò di chiarezza: Continua a leggere Conad: le domande sorgono spontanee