Il parere Legale avalla la proroga. Villano non ha più alibi.

Il primo pensiero che viene leggendo il parere legale che il Sindaco Andrea Villano (non l’opposizione cattiva e subdola) ha chiesto all’Avvocato che assiste il Comune nella vicenda della Farmacia Sagripanti circa la possibilità di una proroga a tempo condizionata allo spostamento in un altro locale è uno solo:
qualcuno deve delle scuse Continua a leggere Il parere Legale avalla la proroga. Villano non ha più alibi.

Parco Arcobaleno: notizie buone per i condomini, cattive per i politici

Il 13 novembre con Decrteto n.8 il Presidente della provincia di Caserta ha nominato il commissario ad acta per la valutazione del Piano Urbanistico Attuativo, i famosi PUA postumi previsti dal Piano Urbanistico Comunale, denominato “Arcobaleno” richiesto dall’Immobiliare Aprovitola SpA.

Un punto di svolta per centinaia di famiglie che finalmente, forse, potranno avere una risposta definitiva sulla loro condizione abitativa.

Una brutta notizia per i politici, che già in questi mesi avevano fatto avanti indietro all’interno del parco promettendo mirabolanti soluzioni.

Ora la situazione è solo nelle mani del Commissario ad Acta, l’avv. Renato Labriola da Caserta che opererà in autonomia assumendosi tutte le responsabilità delle proprie scelte.

Al Comune, qualsiasi sia il colore politico dell’amministrazione che si insedierà la prossima primavera, e qualsiasi sia la sua posizione sulla questione urbanistica e sul P.U.C. non resterà che ratificare e prendere atto delle decisioni del commissario.

Finisce così per larga parte di politici Ortese la mercificazione sul dramma di queste persone che ora saranno finalmente liberi di mandarli a quel paese.

Quindi riassumendo la Provincia di Caserta costretta da una sentenza del TAR nomina il Commissario che valuterà il P.U.A. “Arcobaleno” ma la vera domanda è un altra: perché la politica, la stessa politica che ha voluto fortemente il P.U.C. e la stessa che lo ha venduto nei vari convegni come “soluzione definitiva” ha abdicato al suo ruolo decisionale costringendo la nomina di un Commissario ad Acta? Ci sarà un politico o un tecnico, di quelli del “me lo vedo io” che darà mai una risposta a questa domanda?

Qui puoi scaricare il Decreto di nomina 2017_Decreto_n_8_del_13_11_17